Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

Eventi

 Eventi

Scuola Medica Ospedaliera: Farmaci “Biologici”

12 novembre 2019

14:00
Aula Convegni - Centro Marani AOUI Verona

Dagli sviluppi farmacologici degli studi di biotecnologia abbiamo oggi disponibili farmaci cosiddetti “biologici” contro malattie autoimmuni, malattie infiammatorie croniche e alcuni tipi di di tumore. Si tratta di molecole che, sfruttando principalmente meccanismi di tipo immunologico, anticorpale e recettoriale sono realmente in grado di interferire in modo selettivo sui meccanismi di malattia, modificandone la storia naturale con effetti collaterali minimali. I campi di applicazione clinica sono potenzialmente illimitati ma al momento le specialità che più si giovano di questo tipo di nuova arma terapeutica sono la Reumatologia, la Gastroenterologia, l’Oncologia, La Neurologia e la Dermatologia. Pur restando un approccio terapeutico strettamente specialistico, la gestione dei pazienti sottoposti a terapia con farmaci biologici per patologie tipicamente croniche è affidata a più figure sanitarie. Per questo motivo abbiamo chiesto agli specialisti di presentare le problematiche di interesse comune legate alle patologie oggetto di terapia con farmaci biologici. Un aspetto molto dibattuto riguarda poi i costi di queste terapie, a volte molto prolungate. Come già accade con la con i farmaci cosiddetti “generici”, per i farmaci biologici sono ora a disposizione preparazioni biosimilari di efficacia paragonabile ma costi inferiori.