Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

I nostri Corsi

I nostri Corsi

Il ruolo della famiglia nei pazienti affetti da fibrosi cistica

20 febbraio 2018

14:30-18:30
Aula Incontri, Centro Marani - Ospedale Borgo Trento, AOUI di Verona
50 Partecipanti, tutte le professioni ed esterni

La fibrosi cistica è una condizione di fragilità della salute con potenziale impatto di criticità progressiva sia nel percorso clinico-medico che per il vissuto personale di chi ne è affetto e della famiglia. Il “mondo della sanità” (idee, persone, risorse, Istituzioni) ha, anche, il ruolo di approcciarsi ed affiancarsi a tali percorsi personali e familiari con predisposizione empatica tesa alla cura della condizione patologica e, soprattutto al prendersi cura delle persone, valorizzando la loro “centralità”. Solo l’imprescindibile binomio “cura” ed “aver cura”, sarà propulsore sinergicamente virtuoso del compiuto rispetto dell’individuo. L'evento formativo è parte del percorso di formazione continua denominato "Non sopravvivere, vivi: come essere protagonisti della propria vita!” L’obiettivo formativo è mettere in evidenza, come, nonostante le avversità sia possibile, attraverso l'aiuto della famiglia e la propria spinta individuale, vivere e non sopravvivere, mettendo al centro la persona e non la malattia. 

Partecipazione gratuita, verrà data comunicazione solo in caso di esubero.

Responsabili Scientifici
Chiara Bovo, Direttore Sanitario AOUI Verona
Viviana Olivieri, Formatrice, Servizio per lo Sviluppo della Professionalità e Innovazione, AOUI Verona
Ciro D’Orazio, Direttore Centro Fibrosi Cistica, AOUI Verona

 


filtra per Destinatari del corso

filtra per Accreditamento Corsi